ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

USA - New York City, 02/04/2009

Presentazione EdC nell’ambito del Simposio su povertà e bene comune alla Fordham University di New York

“La reciprocità quale chiave per lo sviluppo”

Amy_UelmenIl 2 aprile 2009, Amy Uelmen, direttrice dell’Istituto di religione, diritto ed etica forense della Scuola di Legge di Fordham University (New York, USA), è stata invitata a presentare il progetto EdC nell’ambito del simposio su “povertà e bene comune”, sponsorizzato dall’ Istituto Betram M. Beck su Religione e Povertà, della stessa università. Ha moderato la discussione Peter Steinfels, noto giornalista del New York Times.

leggi presentazione

Circa 50 persone erano presenti per una serata in cui si discutevano idee innovative per affrontare sia le crescenti difficoltà della crisi finanziaria attuale, che i problemi persistenti e a volte nascosti della povertà. Mr. George Horton, capo del dipartimento dello sviluppo sociale per la Caritas della Arcidiocesi di New York, ha descritto il bisogno struggente di trovare modi per affrontare il crescente divario tra ricchi e poveri; la teologa Dr. Christine Firer Hinze ha sottolineato come le condizione del lavoro devono necessariamente cambiare per arrivare ad una situatione più giusta ed equilibrata.

In questo contesto, il progetto dell’Economia di Comunione, con la sua concretezza, e con Fordham_Universityl’accento sul costruire rapporti umani basati sul valore della reciprocità, sembrava rispondere alle esigenze particolare dei nostri tempi. Nel contesto della crisi finanziaria, si coglieva nella sala una sensibilità particolare ad un discorso che apre ad orizzonti più ampi. Peter Steinfels era particolarmente colpito da come l’EdC ha davvero qualcosa di “nuovo” a dire, e specialmente come dia “voce” alle esperienze degli indigenti, non come oggetti di cura, ma come protagonisti nel progetto.

Il giornale del Arcidiocesi “Catholic New York” del 9 aprile 2009 ha dato ampio spazio all’evento, citando specificamente l’EdC come un progetto modellato sulla vita della prima comunità Cristiana, e sottolineando la sua visione basata sulla cultura del dare in cui i poveri sono considerati non come assisiti, ma come partecipanti attivi, in cui ciascuno “da e riceve con uguale dignità”.

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it