ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Economia di Comunione: una esperienza italo-brasiliana

É stato un qualcosa senza precedenti, trovarci con questo piccolo gruppo di Curitiba. L'EdC è caduta in terreno fertile.

pubblicato su anpecom.com.br

131125 Curitiba Networking 1Una nuova tappa per l'Edc in Brasile: questo ha rappresentato la serata del 25 novembre scorso, a Curitiba nella quale si è realizzato un primo incontro con imprenditori italiani che operano in Brasile. Una vera “esperienza italo-brasiliana”, come lo ha definito Fabio Maggi, ideatore dell'evento.

Il giorno successivo, le 15 persone che erano presenti, hanno trovato nella loro posta elettronica questo breve ma significativo messaggio: “Cari amici, ringrazio ciascuno di voi per il sincero contributo all'incontro di ieri: i rappresentanti dell'ANPECOM (Associazione Nazionale per un'Economia di Comunione) ed il gruppo linkedin IDBIB (Italians doing business in Brazil), imprenditori, manager, professionisti, uomini. Dopo la presentazione dell'economia di comunione di Armando Tortelli e Glaison Citadin, sono rimasto positivamente impressionato dalla vivacità del dibattito finale: L'EdC è un'utopia o no? Al di là della risposta, vedo come un successo che persone con punti di vista così diversi si siedano attorno ad un tavolo per dialogare sul tema per poi tornare a casa arricchiti. Penso che la comunità italo-brasiliana di Curitiba possa dare un grande contributo in questo senso”. Ed ha concluso il messaggio inviando tutti ad approfondire l'argomento di un' “economia diversa da quella dominante”, leggendo la serie di articoli del Prof. Luigino Bruni "Lessico del ben vivere sociale". 

Negli ultimi 15 anni, molti imprenditori italiani sono emigrati in Brasile e qui svolgono le loro attività. 131125 Curitiba Networking 2Esiste una rete di comunicazione tra loro e oggi questo gruppo è formato da 3.500 membri: come gruppo condividono conoscenze, dedicano del tempo all'aiuto reciproco e cercano di crescere insieme. Avvertendo tutte le difficoltà dell'essere immigranti, cercano di superarle attraverso una sorta di "vita comunitaria". Il coordinatore di questa rete, Fabio Maggi, ha conosciuto l'EdC in Italia e cerca di diffondere la cultura del dare in questo universo di persone.

Armando Tortelli, valutando la serata ha affermato: “È stato un qualcosa senza precedenti, trovarci con questo piccolo gruppo di Curitiba. L' EdC è caduta in terreno fertile... Ci siamo scambiati molte esperienze e si è aperto un canale di dialogo che dovrà proseguire con tanti di questi imprenditori molto interessati in conoscere più profondamente l'EdC”.

La preparazione della serata è stata un'ottima occasione per una conoscenza più approfondita tra Fabio Maggi e l'Associazione ANPECOM.  Ora si prospetta la possibilità di progettare a Minas Gerais un evento di formazione basato sull'Economia di Comunione. Il dialogo andrà avanti!

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it