ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Ottobre 2011: eventi in Brasile

111030_Mapa_Brasil

Il mese di ottobre è stato “punteggiato” da vari eventi in cui l'Economia di Comunione è venuta in luce nei modi più diversi e coinvolgenti: incontri, inaugurazioni, partecipazioni ad eventi con obbiettivi comuni, ecc. Diamo relazione almeno di alcuni, partendo da quanto i protagonisti ci hanno scritto:

di Adriana Mendes
dall'Associazione Nazionale per un'Economia di Comunione

Carlos Ferrari e Odete G. Bucci: Il 09/10, alla Giornata EdC presso la Mariapoli Ginetta hanno partecipato 28 persone tra imprenditori e giovani, molti dei quali non avevano mai avuto un contatto con l'EdC mentre altri lo volevano approfondire. 111009_M_Ginetta_rid

Tema principale è stato quello di Luca Crivelli: “L'EdC oltre il Social Business”, presentato in occasione dell'Assemblea Internazionale del 20o. EdC nel maggio scorso.  Il tema ha suscitato grande interesse perchè dimostra come l'Economia di Comunione porti in sé anche elementi delle altre forme di economia sociale diffuse oggi nel mondo, avendo però al tempo stesso il “di più” che è proprio la comunione.

In seguito è stato presentato un quadro statistico dell'EdC preso dall'ultimo Report e anche una sintesi su Edc nella nostra regione, dando conto di come vengano gestiti gli utili che le nostre aziende condividono.

Nel pomeriggio, in un clima disteso, si è svolta una tavola rotonda arrichita da molte domande e grande comunione. Uno degli imprenditori venuto per la prima volta ha detto: “Mentre ascoltavo gli interventi, sentivo il cuore bruciare come i discepoli di Emmaus, ed ho capito che devo dare il mio contributo affinché questo progetto diventi sempre di più una realtà in tutti gli ambiti dell'economia”.


111015_Curitiba_StudiosiLuiz Antonio Brandalise: Il Primo incontro degli studiosi della zona sud del Brasile si è svolto in due giorni a Curitiba-PR, 15 e 16/10, con 5 partecipanti. Tre erano i nostri obbiettivi:
a) fare un'esperienza di comunione;
b) condividere i lavori di ricerca fatti fin'ora su EdC;
c) capire come portare avanti la riflessione comune per consolidare la teoria dell'Edc in Brasile.

Abbiamo iniziato con un video di Giuseppe Zanghì, intitolato: La cultura che nasce dal Carisma dell'Unità, del quale abbiamo capito come le persone che vogliono dedicarsi alla costruzione teorica dell'EdC devono mantenersi legate profondamente al Carisma dell'Unità, puntando prima all'essere e poi allo scrivere, che sarà poi illuminato da un'esperienza trinitaria. Per noi, era chiaro che coinvolgersi con l'EdC nasce da un desiderio di contribuire alla costruzione di un mondo migliore di una nuova cultura di vita, da una forte sensibilità al problema della povertà e dal voler donare la propria intelligenza alla costruzione di questo progetto. Quindi, come gruppo di “ricercatori” che si propone essere il “cuore pulsante” della ricerca in Brasile, dobbiamo essere pienamente legati al Carisma dell'Unità, pur lasciando aperta la possibilità che altri studiosi ci avvicinino con i loro scopi, il nostro ruolo è quello di fare dell'esperienza trinitaria (*) il nostro metodo di ricerca.

Dai nostri lunghi colloqui, abbiamo compreso che nelle nostre ricerche dobbiamo individuare gli autori che hanno una profonda relazione con il cristianesimo, per evitare di studiare autori che abbiano alla base della loro filosofia una contrarietà ad esso. E questo ci è stato confermato ancora dalla lettura di un capitolo del libro Economia Civile (Zamagni, Bruni), che fornisce piste teoriche su cui camminare per una nuova via.

Siamo certi che il nostro “molto atteso” gruppo di ricerca ora sia nato.

(*) Esperienza Trinitaria: esige che facciamo l'esperienza del vuoto d'amore di fronte ad ogni testo su cui ci immergiamo e di fronte ad ogni persona. È qualcosa di impegnativo, perché nella nostra testa le idee e le teorie vanno veloci, ma questo è il nostro scopo.

Per approfondire ancora questa esperienza trinitaria, abbiamo scelto come tema di studio personale ed oggetto di dialogo nel prossimo incontro, previsto per il febbraio 2012, un testo intitolato “Così in terra come nella Trinità” (Henrique Cambon, ed. Cidade Nova).

Possiamo dire che sia stato un weekend di tanta gioia e dialoghi tra tutti. Siamo certi che con questa base tutto potrà crescere.
Abbiamo scritto a Luigino Bruni, per fargli sapere di questo incontro e tra l'altro dicevamo: “Sapiamo che abbiamo un incontro con la storia e speriamo che il dare, anche la nostra intelligenza, ci porte in cammino”.  Al quale lui subito ha risposto: “Sono con voi!!! Puntate in alto!!

Cari amici,
Mi dareste grande gioia se foste presenti all'inaugurazione della Stazione Incontrarsi. 111020_Recife_InaugIncontrarsi
Iniziava così l'invito di João Bosco per il 20/10 a Recife-PE. Stazione Incontrarsi è uno spazio per “stare insieme tra amici”.  In un Caffè, vengono messe in esposizione le borse Dalla Strada e altri prodotti di aziende come: Cidade Nova, Ateliêr Harmonia, Panificio Nostro Manna, ed altre delizie della Opzione salutare: tutte aziende che hanno alla base la fraternità.

Hanno aderito all'invito una sessantina di persone ed a breve partirà il Progetto Dialoghi. Il primo appuntamento di questa serie sarà il 17 novembre su: “Consumo Consapevole”, il secondo il 17 dicembre su “Raccontarci delle storie”.

Così João Bosco concludeva il messaggio di ringraziamento a quanti vi hanno partecipato: "Grazie della forza, del tifo per gli innumerevoli messaggi che ci avete fatto arrivare! Quanta energia, quanti legami verso la fraternità".

Il 28/10 è stato il giorno dedicato alla presentazione dell'EdC e dell'etica nell'impresa all'Università Estácio de Sá, come ultimo evento della Settimana di Responsabilità Sociale e Sostenibilità. Presenti una settantina di persone tra studenti e docenti delle più diverse aree.

Così ci scrivono il Prof. Cintra e Graça Rocha insieme a Giovanni Doneda e Ivete R. Doneda, due imprenditori che in seguito alla presentazione del Progetto, hanno raccontato le loro esperienze con una delle dipendenti e nel cercare di essere coerenti con i principi dell'EdC.

Graça ha presentato una breve sintesi sulla cultura che esiste in un'azienda EdC prendendo spunti dall'esperienza appena raccontata. L'attenzione e la coesione di tutti era palpabile.

Una professoressa, tra quelle che avevano la responsabilità dell'evento ha commentato che lì era stato lanciato un seme di speranza; una studentessa ha affermato che settimana si era conclusa con chiavi d'oro e che vedeva l'EdC non solo fatta per gli imprenditori ma per qualsiasi persona. Un gruppo di studenti è interessato a partecipare al nostro appuntamento di novembre.

L'EdC porta una novità, parla di fraternità, di amore concreto verso il fratello e fa vedere un modo di raggiungere la felicità nel mondo imprenditoriale. C'è un vuoto nella nostra società che attende una risposta come quella dell'EdC. Ed è questo che abbiamo costatato anche lì.

Altri eventi dello stesso mese ancora sono riportati in articoli già pubblicati: Inaugurazione della B. Raízes e della fábrica della Prodiet Nutrizione, Economia di Comunione alla Settimana dell'Economia e Una serata in pizzeria.

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it