ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Italia - Milano, 08/06/2009

Presentazione del libro "L'Impresa civile"

Una via italiana all'economia di mercato

Limpresa_civile Luigino Bruni,
2009, Egea editore per i tipi di Università Bocconi Editore

Lunedì 8 giugno, ore 18.45
Libreria Egea
Via Bocconi 8
20100 Milano

Interverranno : Luigino Bruni, Maurizio Mancuso, Pierluigi Porta
Moderatore : Giuseppe Frangi

Ingresso libero - Per informazioni e adesioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel. 02 5836 2032, www.egeaonline.it

vedi invito

In questa età di crisi economica e finanziaria molte cose vanno ripensate se vogliamo immaginare e costruire un'economia di mercato e un modello di sviluppo sostenibili. Tra queste "cose" c'è senz'altro l'impresa. Non ci basta che produca qualità, reddito, occupazione; né che paghi le giuste imposte. E' sempre più evidente che l'istituzione impresa è chiamata a un "di più" che la renda davvero amica della città, e in tal modo sia percepita come elemento costruttore del tessuto civile.

L'idea che ispira il libro è la tradizione italiana dell'economia civile, che ha la sua origine nell'Umanesimo e poi nella Napoli del Settecento, possa offrire ancora oggi suggestioni e spunti per immaginare un'impresa civile che, pur restando impresa (e non necessariamente impresa non-profit), sia però luogo e strumento di incivilimento e di ben-vivere. Essa supera la contrapposizione non profit/for-profit, tipica della tradizione anglosassone, e recupera anche la tradizione italiana dell'economia aziendale. Un posto a sé occupa in questo contesto l'analisi dell'imprenditore come figura sociale che, diversa sallo speculatore, assume le caratteristiche dell'imprenditore civile.

Editore Egea

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it