ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Un’impresa di comunione per la Terra di tutti

Per un sistema economico che riporti la persona al primo posto, che rispetti l’ambiente ed esca dalle attuali logiche di mercato e dalla crisi imperante, l'esperienza di imprenditori, aziende e professionisti al Villaggio per la Terra, Roma in Mariapoli.

di Stefania Nardelli

pubblicato su Città Nuova il 28/04/2016  Da Aipec.it 

160424 Roma AIPEC ridIn occasione della Giornata della Terra 2016  Villa Borghese ha ospitato per 4 giorni il Villaggio per la Terra – Roma in Mariapoli, un evento promosso da Earth Day Italia in collaborazione con il Movimento dei Focolari, il quale ha voluto condividere, quest’anno, il consueto appuntamento della Mariapoli con tutta la città. E’ stata l’occasione per mettere in luce il bello già presente nel tessuto sociale romano al quale partecipa tutto il mondo delle associazioni, spesso in sordina.

 A dare il proprio contributo per fare di Roma una città bella c’è anche AIPEC presente con uno Stand dedicato all’economia, condiviso con il Polo Lionello Bonfanti, con la Scuola di Economia Civile (SEC) e con l’Azione Mondo Unito (AMU).

Nei 4 giorni di presenza al Villaggio centinaia di persone si sono fermate per avere informazioni e capire cosa accomuna soggetti apparentemente diversi come un polo industriale, una scuola, una ong e un gruppo di imprenditori associati. Per noi di AIPEC è stata l’occasione per riscoprirci parte un unico sistema di Economia di Comunione, EdC, un corpo che lavora insieme e in cui la presenza dell’uno giustifica e completa l’esistenza dell’altro.

Con le persone che si sono soffermate abbiamo avuto modo di costruire piccoli momenti di dialogo e di scambio che ci hanno arricchito. Abbiamo avuto più volte la sensazione di aver lasciato la speranza che un sistema economico che riporti la persona al primo posto, che rispetti l’ambiente ed esca dalle attuali logiche di mercato, sia una delle chiavi per uscire da questa situazione di crisi.

Particolarmente significativo il momento della tavola rotonda dal titolo “Economia Bene Comune”, spazio in cui Aurora Nicosia, giornalista di Città Nuova ha presentato l’EdC nel contesto di Earth Day, con la partecipazione di Giuliana Sampugnaro dell’AMU, sulla tematica dell’aiuto alle comunità locali di tutto il mondo; Antonella Albanese imprenditrice del commercio Equo e Solidale che da alcuni anni aderisce all’EdC e che ha presentato il valore del consumo critico a sostegno delle produzioni di queste comunità di tutto il mondo; Giorgio del Signore come referente AIPEC del Lazio e gli imprenditori Livio Bertola, presidente AIPEC e Nicola Pagliarulo, membro del direttivo AIPEC.

La tavola rotonda si è conclusa con un vivo dibattito che ha spinto circa 40 persone a lasciare il loro recapito per essere ricontattate in occasione di altri eventi, collaborare, dare il loro sostegno e creare sinergie sul territorio.

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it