ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Le linee per condurre un'impresa di Economia di Comunione

Presentiamo qui una proposta di aggiornamento delle linee guida che le imprese aderenti all’Economia di Comunione si sono impegnate a seguire fin dal 1997. Le linee-guida sono state elaborate per far sì che ogni aspetto della vita aziendale sia fedele all’ispirazione da cui il progetto è nato, e al tempo stesso, possa rendere visibili gli effetti della logica della comunione nelle strutture della vita economica. In questa versione, frutto di un lavoro di revisione iniziato durante il convegno internazionale EdC di novembre 2007, sono state ritoccate soprattutto le due prime sezioni, per far sì che apparissero più chiare l’identità del progetto e i principi organizzativi conseguenti.

Linee per condurre un’impresa di Economia di Comunione

Binari_ridIl progetto Economia di Comunione (EdC) intende promuovere una visione dell’agire economico come impegno per la promozione integrale delle persone e della società, tramite azioni e comportamenti ispirati alla fraternità.

Pur mirando al naturale soddisfacimento di esigenze materiali proprie ed altrui, tale agire economico è orientato al costante rispetto e alla piena valorizzazione della dignità di tutte le persone coinvolte nella vita dell’impresa, siano essi lavoratori, clienti, fornitori o finanziatori. Con lo stesso rispetto e valorizzazione il progetto guarda al rapporto con la società civile, nelle sue varie istituzioni, e l’ambiente naturale. 

L’economia di comunione opera per stimolare il passaggio dell’economia e della società intera dalla cultura dell’avere ad una cultura del dare e della fraternità universale. Essa si propone alla libera adesione del mondo economico. L’adesione comporta l’impegno a tendere costantemente ad un  operare quotidiano secondo la prassi descritta nelle presenti linee.

 

Imprenditori, lavoratori ed impresa

Le imprese che aderiscono all’economia di comunione definiscono la propria “missione aziendale” adottando la comunione come valore fondamentale della propria organizzazione.Esse utilizzano tecniche e soluzioni organizzative che promuovano l’efficienza, la partecipazione alle decisioni e  lo spirito di squadra.

Le funzioni e le posizioni organizzative, a partire da quelle di maggiori responsabilità, sono chiaramente definite ed esercitate con spirito di servizio. impresa-franceLo stile di direzione è partecipativo e orientato a perseguire obiettivi specifici, raggiungibili e misurabili. Tali obiettivi sono adeguatamente verificati in modo trasparente, avendo attenzione alla qualità delle relazioni tra i soggetti coinvolti, concordando azioni correttive per il miglioramento dell’agire dell’azienda.

La persona umana sta al centro dell’impresa. I responsabili dell’azienda cercano di valorizzare al meglio i talenti di ciascun lavoratore, favorendone la creatività, la assunzione di responsabilità, la crescita delle competenze professionali, le capacità relazionali e la partecipazione nel definire e realizzare gli obiettivi aziendali. Particolare attenzione e, se possibile, esplicite forme di aiuto vengono indirizzate a chi si trova in condizioni di difficoltà.

Le decisioni di investimento che l’impresa assume avvengono nel rispetto di piani che garantiscano l’equilibrio economico e finanziario. Una particolare attenzione viene dedicata alle iniziative che favoriscono la formazione di nuove attività e nuovi posti di lavoro. ’impresa è gestita in modo da promuovere l’ottenimento di profitti. Gli imprenditori/soci, che hanno aderito al progetto, si impegnano a destinarli:

  • per la crescita dell’impresa,
  • per aiutare persone indigenti ad uscire dalla loro condizione - iniziando da chi condivide la cultura del dare
  • per la diffusione di tale cultura

attribuendo a questi tre obiettivi uguale importanza.

Nel caso in cui l’adesione di uno dei soci non fosse condivisa da altri soci, l’impegno a condividere gli utili secondo gli scopi del progetto è limitato alle quote di competenza di chi ha aderito.

 

Il rapporto con i clienti, i fornitori, i finanziatori, la società civile e i soggetti esterni

laboratorio-brasileL’impresa si impegna ad offrirebeni e servizi utili e di qualità, a prezzi equi, prestando particolare attenzione alle esigenze esplicite ed implicite dei clienti. I membri dell’impresa si impegnano con professionalità per costruire e rafforzare buone e aperte relazioni con i clienti, i fornitori e la comunità del territorio in cui operano.

L’impresa si rapporta in modo leale con i concorrenti presentando l’effettivo valore dei propri prodotti ed astenendosi dal mettere in luce negativa i prodotti altrui,  consapevole che tutto questo permette di arricchire l’impresa di un capitale immateriale costituito da rapporti di stima e di fiducia con i responsabili di aziende fornitrici o clienti, o della pubblica amministrazione.

Etica

Il lavoro è visto come un mezzo di crescita non solo professionale, ma anche interiore.

L’impresa si impegna nel rispetto concreto delle leggi ed opera per il miglioramento delle leggi che ritiene dannose per il bene comune. Mantiene unazienda-brasile comportamento corretto nei confronti delle autorità fiscali, degli organi di controllo, dei sindacati e degli organi istituzionali.

Nella definizione della natura e della qualità dei propri prodotti, l’impresa si impegna non solo al |rispetto dei propri obblighi contrattuali, ma anche a valutare gli effetti dei prodotti stessi sul benessere delle persone a cui sono destinati e sull’ambiente.

Qualità della vita e della produzione

Schmiede by LibärUno degli obiettivi fondamentali di una azienda di economia di comunione è di divenire una vera comunità. Vengono a tal fine programmati incontri periodici per verificare la qualità dei rapporti interpersonali e per contribuire a risolvere le situazioni difficili, consapevoli che l’impegno per la risoluzione di queste difficoltà può generare effetti positivi sui membri dell’impresa, stimolando innovazione, crescita di maturità e produttività.

La salute e il benessere di ogni membro dell’impresa sono oggetto di attenzione, con speciale riguardo a chi ha particolari necessità. Le condizioni di lavoro sono adeguate al tipo di attività: vengono assicurati il rispetto delle norme di sicurezza, la necessaria ventilazione, livelli tollerabili di rumore, illuminazione adeguata, e così via. Si cerca di evitare un eccessivo orario di lavoro, in modo che nessuno sia sovraccaricato, e sono previsti adeguati periodi di ferie.

Armonia nell’ambiente di lavoro

L’impresa adotta sistemi di gestione e strutture organizzative tali da promuovere sia il lavoro di gruppo che l’iniziativa e la crescita individuale. Polo_Spartaco_AVN_ridObiettivo è creare un ambiente di lavoro caratterizzato da un clima relazionale disteso e amichevole e improntato a rispetto, fiducia e stima reciproci.

I responsabili fanno sì che i locali aziendali siano il più puliti, ordinati e gradevoli possibile, così che la loro armonia metta a proprio agio lavoratori, proprietari, clienti e fornitori. Essi inoltre si adoperano perché tutti possano far proprio e diffondere questo stile.

Formazione ed istruzione

seminarioL’impresa favorisce tra i suoi membri l’instaurarsi di un’atmosfera di sostegno reciproco, di rispetto e di fiducia, in cui sia naturale mettere liberamente a disposizione i propri talenti, idee e competenze a vantaggio della crescita professionale dei colleghi e per il progresso dell’azienda.

La direzione adotterà criteri di selezione del personale e di programmazione dello sviluppo professionale per i lavoratori tali da agevolare l’instaurarsi di tale atmosfera.
Per consentire a ciascuno di raggiungere obiettivi sia di interesse dell’azienda che personali, l’impresa fornirà opportunità di aggiornamento e di apprendimento continuo.

Nei limiti delle possibilità concrete l’impresa si impegna a favorire la formazione professionale e la formazione alla cultura di comunione del proprio personale e di giovani interessati al progetto.

Comunicazione

Gli imprenditori che aderiscono ad Economia di Comunione lavorano costantemente per creare un clima di comunicazione aperto e sincero, che video-conference_2229569056favorisce lo scambio di idee tra tutti i livelli di responsabilità.

Essi sono aperti, sia a coloro che, apprezzando la valenza sociale della loro impresa si rendono disponibili a contribuire al suo sviluppo, sia a coloro che, interessati alla cultura del dare, sono desiderosi di approfondire i vari aspetti della sua esperienza concreta.

A questo fine adottano gli opportuni strumenti di rendicontazione periodica (es. “bilancio sociale”) che mostrino nei fatti il valore sociale generato per i diversi soggetti interessati dall’attività aziendale.

Le imprese impostate secondo l’Economia di Comunione, anche nell’intento di sviluppare rapporti economici reciprocamente utili e produttivi, utilizzano i più moderni mezzi di comunicazione per collegarsi tra loro a livello sia locale che internazionale.

Gli imprenditori che aderiscono all’Economia  di  Comunione, consapevoli della valenza culturale e politica che il successo del comune progetto può comportare, mantengono sempre vivo fra di loro, a livello locale ed internazionale, uno spirito di reciproco sostegno e di solidarietà.

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it