ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Open Day: le nuove specializzazioni

Porte aperte e trasmissione via Internet

Logo_Sophia_open-day_ridSi è svolto il pomeriggio del 1° marzo e ha coinvolto nella preparazione professori, studenti e staff dello IUS, per diffondere la proposta formativa dell’Istituto e i nuovi percorsi di studio che prenderanno avvio a partire dal prossimo anno accademico.

Con la trasmissione diretta in streaming e aggiornamenti simultanei su Facebook e Twitter, il pomeriggio è iniziato con il saluto del preside Piero Coda, che è tornato all’esperienza che è all'origine del progetto di Sophia. “Abbiamo iniziato quattro anni fa, con una esperienza estiva. L'obiettivo era quello di mettere in rapporto discipline diverse, alla luce del carisma di Chiara Lubich, per superare la frammentazione che si avvertiva tra esse. Da qui, l’idea di far nascere Sophia”, ha ricordato.

Di seguito hanno preso la parola altri docenti, per ciascuna delle quattro specializzazioni della Laurea magistrale in Fondamenti e prospettive per una cultura dell’unità, fruibili da settembre. La vice-preside Judith Povilus ha presentato il percorso in Cultura dell’Unità, che ha dietro le spalle la solidità dell'esperienza dei primi anni dello IUS e mantiene il suo caratteristico disegno più generale; vi possono accedere infatti studenti provenienti da tutti i settori disciplinari.

Per presentare il curriculum in Studi Politici, Antonio Maria Baggio ha richiamato la novità di Sophia, il suo focus specifico, che investe direttamente anche questo ambito e descrive “la politica come relazione”. Baggio ha evidenziato anche un'altra caratteristica dei corsi di politica, quella di “prendere su serio il progetto della modernità, che nasce da segni antichi, si manifesta col cristianesimo e nell’età moderna trova dimensioni non di rado drammatiche, nel tentativo di mettere insieme libertà e uguaglianza”.

La specializzazione in Ontologia Trinitaria è stata affidata ad Alessandro Clemenzia. Allo IUS, questo campo di ricerca è segnato da una nuova chiave interpretativa della novità cristiana: “Il modo in cui possiamo leggere la realtà dipende dal luogo da cui si guarda. L’evento di Gesù ha determinato un nuovo luogo e una nuova prospettiva da cui guardare”.

In conclusione, la specializzazione in Economia e Management che, come ha sottolineato Giuseppe Argiolas, offre un diverso orizzonte rispetto a tanti altri percorsi di scienza economica. “Cuore della nostra ricerca è la prospettiva dell’economia civile e di comunione: questo significa ripartire ancora una volta dalla persona e dalle sue relazioni”. Senza trascurare che anche in questo ambito, come nelle altre aree di ricerca, c'è una grande attenzione alla dimensione operativa, tanto più vicina per la rete di imprese a forte impronta sociale con cui lo IUS è collegato.

Per chi l'Opend Day se lo fosse perso, per chi non si è riuscito a connettere, per chi volesse rivederlo... il video dell'Open Day

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2021 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it