ARQUIVO DE ARTIGOS

Lìngua: PORTUGUÊS

Uma Escola de Comunhão

Danilo Cerelli participou, durante o passado mês de Setembro, na primeira “Summer School di Edc”, em Rocca di Papa. Agora conta a experiência vivida aos seus amigos e a todos nós de edc-online 

Uma Escola de Comunhão

por Danilo Cerelli

Summer_School_09_07Cari Amici, se dovessi riassumere il senso dei giorni trascorsi a Rocca di Papa fra il 3 ed il 6 settembre vi direi che per me, più che una "scuola dell'economia di comunione", è stata una "scuola di comunione". Mi è piaciuto infatti che la scuola fosse caratterizzata sempre dal dialogo con gli "studenti" al termine di ogni lezione. Un dialogo costruttivo, che apriva sempre nuove prospettive. La sera poi il fatto di essere divisi in gruppi più piccoli, permetteva di fare comunione su quanto vissuto.

Mi ha colpito da subito il carattere internazionale. Eravamo presenti praticamente da tutto il mondo ed eravamo persone di tutti i tipi: studenti, imprenditori, professori, tesisti, lavoratori da tutta Europa (Italia,Francia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca per citarne alcuni) e dai continenti (Argentina, Brasile, Filippine).

Mi hanno toccato inoltre due momenti “extra”: la visita alla casa di Chiara Lubich e l'incontro con Fernando Summer_School_09_09Muraca, che ci ha parlato della sua vocazione di regista, applicabile alla vocazione di ciascuno di noi a  vivere la comunione nell'economia e nella vita.

Ho preso tantissimi appunti, ma mi premeva dirvi le cose anzitutto che mi sono rimaste nel cuore.
Tra queste un'espressione del prof. Zamagni. Parlando dell'EDC, l'ha definita "la minoranza profetica che viene fuori nei momenti di crisi, come quello attuale". Poi mi ha colpito la statuina africana che era sempre davanti ai relatori, a ricordarci il motivo ispiratore dell'EDC: i poveri  ('EDC è nata per i poveri"-come ci diceva Chiara).

Poi restano per me indimenticabili 4 lezioni: quella di Luigino Bruni sulle relazioni agapiche (relazioni di reciprocità incondizionate) che sono momenti di grazia che si vivono nelle aziende EDC e che ne condizionano lo sviluppo (e parallelamente caratterizzano anche la nostra vita relazionale). Mi ha colpito quando ci ha parlato della "benedizione" che deriva dalla "ferita dell'altro", sottolineando che quando c'è una vera relazione con il Summer_School_09_08nostro prossimo, la ferita è inevitabile (anzi male se non ci fosse); per cui, se riusciamo a superare questo momento, amando questa ferita, allora ci sarà la vera conoscenza...se evitiamo la ferita allora i nostri rapporti non saranno mai veri rapporti: così nel mercato non tutto può essere regolato dai contratti, che cercano di evitarci questa ferita, ma sono necessarie anche relazioni più forti. Questo passaggio è stato forte, assieme ad una lezione di Alessandra Smerilli sulle aziende a movente ideale, dove si sottolineava l'importanza delle motivazioni intrinseche (che non possono essere pagate da nessuna azienda, ma che nascono dai suoi principi ispiratori), come il vero movente dei “collaboratori” all'interno delle aziende, che sono le persone più  importanti perchè spingono anche gli altri (quelli meno collaborativi) a collaborare. Nel momento in cui le aziende perdono il loro movente ideale sono infatti proprio i “collaboratori” ad andarsene per primi, perchè perdono la loro motivazione. Giuseppe Argiolas ci ha parlato invece di una nuova teoria gestionale, che si sta sviluppando e che porterebbe a vivere gli aspetti della nostra spiritualità e i suoi strumenti all'interno di una azienda edc: veramente interessante!

Infine l'ultimo giorno è stata per me significativa l'esperienza dell'ingegnere ceco, che ci ha spiegato come dal suo bilancio familiare detragga sempre una quota per i poveri (come le aziende edc) e questo pur avendo moglie e figli a carico.

Ora spero di avervi dato una prima essenziale condivisione su questo incontro, per me veramente motivante nel continuare a vivere per la comunione e l'economia di comunione.
Sperando di avervi fatto una gradita sorpresa, per vivere sempre la comunione tra voi, vi saluto.

Image

ARQUIVO DE ARTIGOS

Lìngua: PORTUGUÊS

LIVROS, ARTIGOS & MEIOS

Lìngua: PORTUGUÊS

Filtrar por Categorias

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it