Verso il Congresso di Sportmeet Aprile 2018:

Prende il via un progetto di Alternanza scuola-lavoro “Il mondo che vorrei”, per studenti del Liceo Montale di Roma.Alternanza 2

 

 E’ iniziato il conto alla rovescia verso il Congresso 2018 che quest’anno si terrà a Roma dal 20 al 22 aprile: alcune sessioni al Campo dei Miracoli del quartiere Corviale e altre, al Villaggio per la Terra - Villa Borghese in collaborazione con Earth Day Italia e il Movimento dei Focolari. Una collaborazione feconda che coinvolge già da ora, giovani di diversi licei della città in attività di “Alternanza scuola-lavoro” dal titolo “Il mondo che vorrei”, intorno ai diversi focus che si affronteranno al Villaggio. Essi avranno per oggetto gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, aggregabili in aree di importanza critica, le note 5P: People, Planet, Prosperity, Peace, Partnership , dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - Sustainable Development Goals, SDGs - come la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto ai cambiamenti climatici e rappresenta il quadro di riferimento su cui i giovani lavoreranno per “inserire” la propria visione del futuro e del mondo che intenderanno costruire. La prima tematica, il 21 aprile sarà proprio affidata a Sportmeet e incentrata sul tema del Congresso: “Sport breaks limits: quando lo sport abbatte le barriere”. 

 Alternanza 1

Lo scorso venerdì 23 febbraio ha preso il via il progetto di Alternanza affidato a Sportmeet, su “Sport e integrazione”, coordinato dalla Tutor Prof. Silvia Cataldi della facoltà di Sociologia dell’Università La Sapienza di Roma; per Sportmeet era presente Paola Serafini, insegnante di Scienze motorie e membro della commissione internazionale. Un progetto che prevede attività formative e laboratoriali, di progettazione e realizzazione dell’evento e che vede coinvolti attivamente ragazzi del triennio del Liceo Montale di via Bravetta, località poco distante dal quartiere Corviale. Una ventina i e le giovani presenti, tutti molto interessati e coinvolti dalle tematiche affrontate: marginalità, integrazione e legame sociale; valenza socio-pedagogica dello sport, capace di divenire strumento privilegiato di coesione e riscatto sociale di diverse tipologie di marginalità. Gli studenti suddivisi in più gruppi di lavoro hanno avviato un lavoro di ricerca  sulle realtà associative romane in cui lo sport è già una realtà integrata e integrante. Attraverso una conoscenza indiretta e diretta di dette realtà, produrranno degli elaborati che presenteranno durante i lavori del Congresso al Villaggio per la Terra. 

 

A tutti auguriamo un Buon Lavoro!!!

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.