b_320_0_16777215_00_images_2020_Sport-e-felicit.jpg

L’avventura inizia con il coltivare il desiderio.

E poi è fatica, sudore, ore e ore di allenamento, perfezionamento ossessivo del gesto tecnico, fallimenti, infortuni, imprevisti, cura maniacale degli stili di vita a partire dall’alimentazione e dal sonno. Nel gioco, come nell’attività motoria e sportiva, inseguiamo un’utopia che ha proprio questo scopo: farci camminare, farci andare avanti, cogliere la bellezza e l’utilità dell’inutile, il valore inestimabile dei beni immateriali e relazionali di cui abbiamo un’insaziabile bisogno una volta che abbiamo soddisfatto le necessità materiali.

Per un approfondimento, vi rimandiamo al seguente articolo:

"Città nuova" del 6/12/2019

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.