Progetto 1

Ci sono esperienze interessanti, profonde e significanti che durano alcuni mesi, un anno….

 

Ce ne sono poi altre come questa nata a Montecatini Terme, in Toscana in una scuola di danza, che vive dal 2005 e non accenna a scomparire, anzi!... È il progetto “Armonia tra i popoli" nato, sotto la spinta di Antonella Lombardo, la direttrice della scuola, con l'intento di utilizzare l'arte e la danza come strumenti di unità tra popoli e culture. Da 4 anni, grazie alla collaborazione con Padre Ibrahim Faltas, il progetto è approdato in Palestina: un campus tra i bambini palestinesi, un segno di dialogo e di amicizia attraverso l'arte e la danza. Quest'anno l'esperienza si è arricchita di un elemento ulteriore: lo sport grazie a Luca Aparo e Andrea Cardinali. Ma chiediamo a loro di raccontarci qualcosa.

Progetto 2

Luca: “Sono stato coinvolto nella spedizione per lavorare nel settore calcio. Ma una volta arrivato ho capito che avrei trovato l'imprevedibile: i campus sono diventati 3 a Gerusalemme, Betlemme e a Betanina in una scuola di bambini e bambine ipovedenti.Il mio lavoro con il calcio è diventato: dare una mano per la realizzazione dello spettacolo finale, fare formazione di fisioterapia agli allenatori di calcio locali,  tradurre in inglese, quando serve, fare i turni di pulizia, i briefing organizzativi e poi sì…anche il calcio con un gruppo di giovanissimi calciatori cristiani e musulmani di 11 anni circa. Un lavoro che dopo attenta osservazione è stato incentrato sull'aspetto valoriale e ludico dello sport più che sulla tecnica dello stesso. Tutto questo si è svolto in mezzo a vari e “prevedibili” imprevisti, ma nella bilancia alla fine pesa di più ciò che di bello mi porto via. Il sorriso e gli schiamazzi dei bimbi; la gratitudine delle insegnanti; le mani della bimba non vedente che cercano le mie…; i momenti di divertimento quando la sera la stanchezza prendeva tra noi  il sopravvento e si trasformava in risate, giochi improvvisati, narghilè. E allora cosa rimane? Qualcosa di non comune, di straordinariamente semplice, fondamentale e sconvolgente: in questo mondo così pieno di contraddizioni in cui è difficile sognare ciò che ogni giovane può sognare abbiamo portato Amore e altrettanto, forse di più, ne abbiamo ricevuto.”

 Progetto 3

Andrea: “Ci sono viaggi dai quali si torna rilassati perché vissuti come vacanze, altri dai quali bisogna prendersi giorni di riposo ulteriori per il sonno accumulato e poi ci sono viaggi che al ritorno ci si domanda:” ma…dove sono stato.” Sono l'ultimo che si è aggregato a questa comitiva di artisti-educatori e con Luca di Sportmeet abbiamo cominciato a muoverci anche sul fronte sportivo che sappiamo essere altrettanto prezioso per imparare a divertirsi rispettando diversità di ogni tipo. Dopo due settimane di workshop artistici siamo andati in scena sia a Gerusalemme che a Betlemme rappresentando l'incontro storico tra S.Francesco e il Sultano d'Egitto Malik Al-Kamil avvenuto 800 anni fa. Questo Campus posso dire che ha celebrato l'incontro del Cristianesimo e dell'Islam, segno profetico del dialogo interreligioso e di una pace possibile.”

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.