Il silenzio e l'immobilità dello sport a livello planetario non ne eliminano completamente la dimensione e il potenziale relazione. Vogliamo condividere con voi la lettera che ci ha inviato un amico brasiliano, Marcel Nascimento, già da alcuni anni è residente a Pisa. È un tifoso del Palmeiras (squadra di calcio e grande società polisportiva di San Paolo del Brasile) e attualmente tifoso del Pisa, da quando vi abita.

 Mi sono emozionato quando ho letto questa lettera, perché il pensiero mi è andato al periodo in cui ho vissuto a S.Paolo e ho militato proprio in questa società nella squadra di pallavolo. Ho sempre come ricordo il tesserino! (Marino Ceccherini). Tessera.jpg

  

 

A dimostrazione del forte attaccamento che il Palmeiras ha verso l'Italia, durante l'epidemia del Corona Virus, che ha colpito in tutto il mondo, e in maniera importante e massiccia anche l'Italia, il Palmeiras ha inviato una lettera toccante di supporto alla popolazione italiana che recita così:

 "LETTERA AGLI ITALIANI: 
Cara Italia,
 
Sono ormai trascorsi più di 100 anni dal nostro saluto, quando la Guerra, la miseria, la fame e la povertà hanno cambiato i nostri destini all'inizio del XX secolo. Con molto dolore e nostalgia, abbiamo attraversato l'Atlantico per “Fare  l’America". 
 
Qui abbiamo piantato il tuo seme in tutti i campi di attuazione, sostituendo la mano d’opera degli schiavi.
 
Con sudore, lavoro, fede e resilienza, sono stati i tuoi figli immigrati qui a San Paolo che hanno guidato la lotta contro la Grande Influenza nel 1918, che ha devastato il mondo, simile ai tempi così bui che stiamo vivendo. Abbiamo vinto insieme queste e altre sfide sociali, e siamo diventati ancora più forti nel nostro percorso.
 
Sono passati parecchi anni, abbiamo costituito glorie sociali e sportive come lo avete fatto anche voi, quando una Seconda Guerra Mondiale ci ha immersi di nuovo nel caos, nella paura e nella distruzione.
  
Ancora una volta abbiamo avuto la forza per superare momenti oscuri, per reinventarci e andare avanti. Anzi, sembra proprio questo essere il nostro destino: riemergere sempre e sempre più forti.
 
Quando gioca il Palestra, gioca la Bella e Leggendaria Italia. Con orgoglio ostentavamo i suoi colori con i nostri simboli. Era la nostra premessa nei primi tempi della nostra esistenza. Oggi chiediamo il permesso ai nostri avi per riscrivere questa idea: quando feriscono in qualche modo l’Italia, feriscono anche il Palestra e la sua gente!
 
Oggi, il tuo figlio distante qui in Sud America soffre e piange nel vedere la sua madrepatria collassata, come tutto il resto del mondo.
 
Tra le tante precauzioni in questo momento così delicato dell'umanità, è dovere dei più giovani accogliere i parenti e gli amici più vecchi e vulnerabili con altruismo e fratellanza, come i nostri genitori e nonni.
  
Il Palmeiras, eterno Palestra, cerca di seguire alla lettera questa raccomandazione, e urla dal fondo della sua anima: siamo con voi fratelli italiani! Siamo insieme fratelli italiani. FORZA. 

 Società Sportiva Palmeiras (Palestra Italia)".

b_320_0_16777215_00_images_2020_Lettera-Palmeiras.jpg

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

This website uses “technical cookies”, including third parties cookies, which are necessary to optimise your browsing experience. By closing this banner, or by continuing to navigate this site, you are agreeing to our cookies policy. The further information document describes how to deactivate the cookies.